Storico delle Religioni e Geopolitico

Diario

12060
0

Curriculum

Alessandro Grossato, orientalista, storico delle religioni e geopolitico, è nato a Padova il 23 aprile 1955. Nel 1974 consegue la Maturità classica  presso il Liceo Classico Tito Livio di Padova. Nell’agosto-ottobre del 1976, compie il suo primo viaggio di studio in India, approfondendo la conoscenza dell’Islam indiano. Nel 1981 si laurea, summa cum laude, inLingue e Letterature Orientali all’Università Cà Foscari di Venezia, con una tesi di Storia dell’Arte dell’India e dell’Asia Centrale, dal titolo Aspetti della simbolica vegetale hindu. Nel mese di novembre di quello stesso anno, compie il suo secondo viaggio di studio in India, che lo porta prima a Benares, e quindi in diverse località del Madhya Pradesh e del Rajasthan. Dal 2009 è Professore Incaricato di Religioni non cristiane presso la sede di Padova della Facoltà Teologica del Triveneto.

Dal 1981 al 1983 è stato Cultore della materia inLingua e Letteratura hindi, Religioni dell’India e Storia dell’Arte dell’India presso l’Istituto di Lingua e Letteratura Hindi dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.Dal 1984 al 1989 ha partecipato alla Missione Archeologica Italiana in Nepal diretta da Chiara Silvi Antonini e Giovanni Verardi, organizzata dall’Istituto per il Medio ed Estremo Oriente di Roma (Is.M.E.O.), oggi Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente (Is.I.A.O.), del quale è stato socio ordinario a partire dal 1987. Tra il 1998 e il 1999, su incarico della Fondazione “Giorgio Cini” di Venezia, cura la catalogazione del Fondo Alain Daniélou e ne pubblica il Catalogo. Negli anni 1995-1996, 1996-1997 è stato Professore a contratto di Storia ed Istituzioni dell’Europa Orientalepresso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Trieste, con un corso integrativo su “La regalità dell’Oriente cristiano e nel mondo indoeuropeo”. Dal 1997 è membro dell’Associazione Italiana per gli Studi Cinesi (A.I.S.C.). Dal 1998 al 2001 ha tenuto, per contratto privato, la Cattedra di Storia e Istituzioni dell’Asia Meridionale presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Gorizia, nell’ambito del Corso di Laurea in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Dal 2002 al 2010 ha insegnato Storia dell’Islam Indiano e Indonesiano al Master in Studi Interculturali e Mediazione Sociale della Facoltà di Lettere dell’Università di Padova, diretto da Adone Brandalise. Nel 2005 ha collaborato alla Missione geo-archeologica congiunta CNR-MAS (Accademia delle Scienze di Mongolia), diretta da Bruno Marcolongo. Nell’A.A. 2005-2006 è stato invitato a tenere un seminario sulla Civiltà cinese e indiana per il Master in Relazioni internazionali e Studi diplomatici della Facoltà di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Perugia.  Nell’A.A. 2010-2011 è stato Professore a contratto di Pensiero islamico presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Trento. Dall’aprile 2012 è docente di Mistica comparata presso la Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa di Rimini. Dal 2016 è membro del comitato scientifico del Centro di Filologia e Medievistica Indo-Mediterranea (FIMIM) dell’Università di Bologna.

Dal 1980 è Membro dell’Associazione Italiana di Studi Sànscriti (AISS). Dal 2004 ha fondato e dirige assieme a Francesco Zambon la collana Viridarium della Fondazione Giorgio Cini di Venezia, e dal 2008 assieme a Carlo Saccone i Quaderni di Studi Indo-Mediterranei, rivista annuale dell’Università di Bologna. Dal 2009 è membro dell’Editorial Advisory Board di Le Simplegadi, Rivista internazionale on-line di lingue e letterature moderne dell’Università di Udine, diretta da Antonella Riem-Natale. Dal 2011 è Senior Fellow dell’Istituto di Politica, e membro del comitato di direzione della Rivista di Politica edita da Rubettino e diretta da Alessandro Campi. Sempre dal 2011, è Codirettore della Rivista di Studi Indo-Mediterranei, Dal 2012 è Socio della Società Italiana di Storia delle Religioni (SISR), e Full member dell’European Society for the Study of Western Esotericism (ESSWE). Nel 2002 ha fondato l’Associazione patavina Paesaggi e Tradizioni, e nel 2004 il Limes Club Padova, di cui è ancora Coordinatore.

Vedi anche:   WIKIPEDIA   e   ACADEMIA.EDU